Terapia Cranio-Sacrale

ChristrosenLa terapia Cranio-Sacrale fu sviluppata negli anni ’70 dal medico americano, John Upledger. Upledger ha scoperto che il liquido che circonda il cervello e il midollo spinale viene prodotto dal nostro corpo secondo un certo ritmo. Questo ritmo – ritmo cranio-sacrale- si trasmette sulle ossa della testa (cranium) e dell’osso sacro (sacrum)  ed  è possibile per il terapista percepire tale ritmo su tutto il corpo dell’assistito.

Se il ritmo viene mutato o limitato a causa di tensioni, il sistema nervoso sarà disturbato nella sua funzione e ciò può provocare una quantità di sintomi differenti che riguardano sia l’attività motoria che l’equilibrio ormonale.

La terapia

La terapia cranio-sacrale è una forma di terapia sensibile che adotta un trattamento molto preciso e con effetti che vanno in profondità. Viene usata una pressione leggera delle mani. Blocchi e limitazioni nel sistema cranio –sacrale vengono così neutralizzati; il sistema nervoso viene rinforzato; l’auto-regolarizzazione, l’auto-guarigione e le difese immunitarie vengono potenziate.

Riguardo l’aspetto emozionale -  ferite e emozioni immagazzinati nel nostro tessuto connettivo (memoria cellulare)- questo tipo di terapia porta a consapevolizzarle ed elaborarle.

La terapia cranio-sacrale va in profondità, aiuta a trovare le cause del problema e lo cura  a partire dalla sua causa.

Obbiettivo della terapia cranio-sacrale

La terapia dolce è un processo nel quale corpo-mente-anima sono coinvolti in modo equilibrato. Il processo di integrazione ci aiuta a superare una grande quantità di problemi fisici e psichici. Inoltre rinforza il sistema immunitario e ci restituisce l’equilibrio.

Qualche indicazione importante

Informazioni riguardo modo, durata e periodi del trattamento.